Persiane avvolgibili e tende da sole

Nel 2018 avremo ancora l’ecobonus, ma con qualche modifica.

Con la Legge di stabilità 2018 si confermare la presenza dell’Ecobonus per le ristrutturazioni e gli interventi di riqualificazione energetica. Mentre un tempo si installavano tapparelle dalle caratteristiche molto semplici, ora si dà molta importanza al sistema integrato tapparelle più cassonetto coibentato, che non devono far disperdere il calore a svantaggio del benessere abitativo. Sostituire le tapparelle è una delle soluzioni per isolare al meglio la propria abitazione. I benefici che si raggiungono scegliendo di fare questo tipo di intervento genera benefici non sono solo nei consumi in bolletta, ma anche in termini di comfort, assicurando un miglior isolamento acustico e fornendo maggiore sicurezza. Assicura un aumento notevole del valore dell’immobile, con il miglioramento della classe energetica dello stesso.

COM’ERA L’ECOBONUS?

Fino al 2017 è valida la detrazione fiscale del 65% sulle spese di ristrutturazione che incentiva gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. L’importo della detrazione è ripartito in dieci rate annuali di pari importo e naturalmente non è possibile cumulare questo tipo di detrazione con altre.

Per poter usufruire delle agevolazioni fiscali bisogna rispettare determinate condizioni:

  • la sostituzione degli infissi deve riguardare edifici esistenti. Per gli edifici in costruzione si può ricorrere invece alla detrazione fiscale del 50% per le ristrutturazioni edilizie;
  • la dimensione dei nuovi infissi deve corrispondere alla stessa di quelli sostituiti;
  • cambiare gli infissi deve comportare un aumento del livello di efficienza energetica con un complessivo miglioramento termico dell’abitazione;
  • i nuovi infissi devono rispettare i requisiti di trasmittanza definiti dal Decreto 26 Gennaio 2010.

COME SARÀ L’ECOBONUS NEL 2018?

Se non avete ristrutturato casa nel 2017 non vi mettete in apprensione: gli incentivi vengono prorogati anche per il prossimo anno, anche se con delle ovvie differenze. La legge di stabilità del 2018 mantiene le detrazioni del 65% sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici per le singole unità immobiliari, mentre probabilmente saranno rese stabili per i condomini. E dal prossimo anno il credito per interventi su singole unità immobiliari potrà essere ceduto a terzi. Per alcuni interventi che riguardano gli infissi e l’installazione delle caldaie a condensazione e a biomassa, la detrazione però potrebbe scendere al 50%.

Il ministro Galletti ha annunciato che i tecnici del Tesoro, introdurranno delle percentuali diverse di detrazione a seconda degli obiettivi di efficientamento energetico effettivamente raggiunto.

Come fare la richiesta di Ecobonus

Se state pensando di sostituire le tapparelle e volete beneficiare dell’Ecobonus dovrete inviare all’

Enea – l’Ente Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile – questi documenti:

  • Dichiarazione di conformità di un tecnico abilitato o dichiarazione resa da parte del direttore dei lavori,
  • Copia dell’attestato di Certificazione energetica dello stabile rilasciato dalla Regione o dall’ente locale,
  • Scheda informativa relativa agli interventi realizzati.

 

In particolare va ricordato che gli ultimi due documenti dovranno essere inviati all’Enea  entro 90 giorni dal termine dei lavori.

Cambiare le tapparelle offre solo miglioramenti, non solo estetici! Affrettatevi?

admin

About admin

2016 © All rights reserved Sirio 7 di Pia Simone - P.Iva 03287080281